Visit Sponsor

Written by: Professione e Formazione

Festival New Generations 2021: nuove sfide urbane

Dal 30 giugno al 2 luglio la Real Academia de España a Roma ospita l’edizione 2021, che esplora le relazioni tra città, tecnologia e immagine

 

ROMA. Il Festival New Generations è un evento annuale che porta a raccolta una selezione di alcuni degli architetti emergenti europei più innovativi, favorendo un momento di confronto multidisciplinare. Intitolata “Nuove sfide urbane”, la manifestazione si terrà dal 30 giugno al 2 luglio presso la Real Academia de España. La registrazione agli eventi pubblici è obbligatoria, attraverso il seguente link: newgensfestival.eventbrite.com. “New Generations: Nuove sfide urbane” torna così a Roma, con un’edizione di Festival triennale (2020, 2021, 2022), che esplora la relazione tra ambiente costruito e sei temi interconnessi, due ogni anno. I temi per l’edizione 2021 sono: (Città e) Tecnologia, e (Città e) Immagine.

 

Pratiche editoriali anticipatrici

Le tre edizioni del festival inserite all’interno del programma “Estate Romana” sono ispirate al concetto di “Pratiche editoriali anticipatrici”. Durante le prime fasi della carriera, molti studi di architettura emergenti sviluppano il proprio discorso attraverso la realizzazione di testi teorici sperimentali, come libri autoprodotti, brevi pubblicazioni, articoli scientifici, o progetti digitali. Ispirato da questo fenomeno, il festival New Generations presenta una selezione di progetti editoriali realizzati dagli studi emergenti che fanno parte della propria rete internazionale.

 

Il programma

L’evento di introduzione prevede un Pecha Kucha, che propone una riflessione sul formato editoriale, grazie al coinvolgimento di autori internazionali, tra cui Carnet Magazine, con il progetto “Architecture is Just a Pretext”, e Jonas Tratz, del collettivo FAKT, con il progetto “Berlin Maps”.

Il festival prevede inoltre una Brainstorming Session. La sessione, intitolata “ArchiZines Review Ep. 02”, è a cura di Järfälla: tra i vari partecipanti coinvolti, Accattone, progetto di ricerca editoriale d’interdisciplinarità artistica, e Traccia, audio magazine critico-teorico di architettura.

Ogni giorno prevede inoltre uno Speakers Corner in cui gli ospiti sono invitati a presentare i loro progetti attraverso brevi presentazioni.

Per il tema (Città e) Tecnologia, Scott Lloyd di TEN Studio, Lucia Tahan, Mar Santamaría e Nicholas Korody, in un evento moderato da Francesco degl’Innocenti, per Archis Volume. Per il tema (Città e) Immagine, Marta Michalowska, di Theatrum Mundi, Mireia Luzárraga del collettivo spagnolo TAKK, Alberto Martinez Garcia e Hector Rivera Bajo, di “Hidden Architecture”, e la rivista “Panteon”. La sessione di Speakers Corner, tema Image, verrà moderata da Davide Tommaso Ferrando.

Il festival propone inoltre itinerari guidati presso gli spazi della Real Academia de España en Roma, proiezioni video, una serie di video-interviste con i partecipanti, trasmesse attraverso il canale Instagram di New Generations, e l’installazione Reading Room, un dispositivo che raccoglie i libri selezionati attraverso call, visitabile presso la Real Academia fino al mese di settembre. Il Giornale dell’Architettura.com è tra i media partner dell’iniziativa.

 

(Visited 199 times, 2 visits today)

Share

Tag


, , ,
Last modified: 21 Giugno 2021