Visit Sponsor

Written by: Professione e Formazione

Dedalo Minosse, i vincitori della 12° edizione

I due premi principali vanno a committenti asiatici. La mostra a Vicenza fino al 2 ottobre

 

VICENZA. Nella cornice del Teatro Olimpico sono stati proclamati il 16 settembre i vincitori della XII edizione del Premio internazionale Dedalo Minosse alla committenza di architettura, nel venticinquesimo anno dalla sua istituzione. Al termine della cerimonia di premiazione è stata inaugurata la mostra multimediale nella Basilica Palladiana, aperta fino al 2 ottobre, con una selezione di oltre 60 opere. In concomitanza, la Basilica ospita il Forum della committenza con seminari, conferenza e workshop per professionisti, imprenditori e appassionati. Al contorno, la mostra collaterale d’arte curata da Fortunato D’Amico, dal titolo “Arte e architettura tra natura e artificio”, esplora il rapporto tra uomo e ambiente.

Numerosi i riconoscimenti assegnati dalla giuria internazionale: 4 premi principali e 13 segnalazioni, oltre a 8 premi speciali assegnati da istituzioni e partner dell’iniziativa. Il premio internazionale assoluto è andato a J.S.T. Connector, Atsuhiro Nishimoto, azienda giapponese leader nel campo dei connettori, per la realizzazione, nel 2021, dell’edificio per uffici Swales a Harrisburg (Pennsylvania; nell’immagine di copertina), su progetto dell’architetto nipponico Ryuichi Ashizawa. Quello invece riservato agli under 40 è andato a Chi Nguyen Phuong, committente della casa CH a Hanoi (Vietnam), realizzata nel 2019 su progetto dello studio Oddo Architects e caratterizzata dallo sviluppo in verticale, a causa della minima larghezza su strada del lotto a disposizione. Il Premio ALA – Assoarchitetti Fondazione Inarcassa, da conferire a un committente di qualsiasi Paese che abbia incaricato un architetto italiano, ha laureato la Società di trasformazione urbana Reggiane Spa per aver commissionato ad Andrea Oliva la già nota e apprezzata riqualificazione, nel 2019, del capannone 18 nell’area ex Officine Reggiane a Reggio Emilia. Infine, la medesima versione del riconoscimento riservata agli under 40 è andata a Matteo Grazioli per aver conferito ad Alfredo Vanotti l’incarico di casa G, realizzata nel 2018 a Sondrio.

I PREMI SPECIALI

Premio Stanislao Nievo 
   Committente: Vakıflar Genel Müdürlüğü, Osman Güneren
   Progettista: Nicola Berlucchi 
   Opera: restauro della moschea di Santa Sofia a Enez (Turchia, 2021)

Premio Regione del Veneto
   Committente: Kresge Foundation
   Progettista: Marlon Blackwell Architects
   Opera: Marygrove Early Education Center a Detroit (Stati Uniti, 2021) 

Premio Comune di Vicenza
   Committente: Azienda Pubbliservizi e Comune di Brunico

   Progettista: Studio Calderan Zanovello Architetti
   Opera: impianto per sport su ghiaccio Intercable Arena a Brunico (Bolzano, 2021) 

Premio Caoduro Lucernari 
   Committente: Oscar Farinetti (Eataly Real Estate srl)
   Progettista: ACC Naturale Architettura Cristiana Catino e Negozio Blu Architetti (Ambrosini, Gatti, Grometto)
Opera: Green Pea Retail Park a Torino (2020) 
Premio Confprofessioni
   Committente: Furla SpA – F.C. Immobiliare SpA
   Progettista: GEZA Architettura 
   Opera: sede Furla Progetto Italia a Tavarnelle Val di Pesa (Firenze, 2021) 
Premio Confindustria Vicenza – sezione costruttori edili e impianti
   Committente: Celine Production                            
   Progettista: MetroOffice architetti (Barbara Ponticelli, Fabio Berluzzi)                
   Opera: sede La Manufacture a Radda di Chianti (Siena, 2019)  
Premio L’Arca International
   Committente: Club alpino italiano, sezione di Auronzo di Cadore   
   Progettista: studio Demogo  
   Opera: bivacco fratelli Fanton a Auronzo di Cadore (Belluno, 2021)
Premio Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
   Committente: CoGeS                     
   Progettisti: studio Arbau                             
   Opera: nuovi spazi terapeutici del Centro Soranzo a Tessera (Venezia, 2021) 
(Visited 309 times, 1 visits today)

Share

Tag


, ,
Last modified: 21 Settembre 2022