Visit Sponsor

Written by: Design

The Lighting Bible: la collezione 2021 di Delta Light

Tecnologia d’avanguardia e design d’autore nel nuovo catalogo della multinazionale belga dell’illuminazione

 

Tecnologie d’avanguardia e raffinate soluzioni di design per luci che migliorino il benessere delle persone: è ispirata ad una visione human centric la collezione 2021 delll’azienda belga Delta Light, la multinazionale che negli ultimi anni si è imposta all’attenzione del mercato italiano dell’illuminazione. Intitolata The Lighting Bible 14, la nuova edizione del catalogo dell’azienda belga presenta una vasta gamma di prodotti, realizzata interamente nelle Fiandre ed ideata con la collaborazione di designer internazionali.

Continuiamo a esplorare i confini dell’illuminazione tecnica e architettonica, ma anche quelli del design. La tecnologia al servizio dei suoi utenti e l’eleganza delle soluzioni formali sono il filo conduttore delle novità presenti in The Lighting Bible 14” ha dichiarato il managing director Jan Ameloot. Dal canto suo, il country manager Italia, Gianluca D’Avino ha sottolineato: “The Lighting Bible 14 evidenzia come la nostra visione sia centrata su un sistema di valori per noi imprescindibili: la funzionalità unita alla sostenibilità ed all’immancabile attenzione al design. The Lighting Bible 14 è un viaggio tra immaginazione e creazione, ma anche una sfida a noi stessi per superare i limiti della tecnologia e del design. Una visione pionieristica dell’illuminazione e del benessere dell’individuo, in linea con l’idea del nostro fondatore Paul Ameloot”.

 

Le due edizioni del catalogo 2021

Nella nuova collezione, Delta Light ha declinato l’attenzione al comfort visivo sfruttando i risultati del suo Dipartimento di ricerca e sviluppo: l’uso di tecnologie di ultima generazione, la riduzione dell’abbagliamento, l’impiego di sensori ed elementi dell’IOT caratterizzano i nuovi prodotti, consentendo la realizzazione di sistemi d’illuminazione tradizionali e smartThe Lighting Bible 14 testimonia ancora una volta l’esclusività di Delta Light. Un obiettivo raggiunto anche grazie a prestigiose partnership; su tutte, quelle con gli olandesi di UNStudio e con il lighting designer Dean Skira. L’eleganza delle forme e il minimalismo delle dimensioni è una delle cifre stilistiche che contraddistingue la nuova collezione.

A 24 anni dalla sua nascita, The Lighting Bible si presenta per la prima volta in doppia edizione: la versione Lighting Bible 14 – Create, incentrata sulla presentazione più tecnica e dettagliata dei prodotti, e Lighting Bible 14 – Imagine, dedicata ai progetti architettonici che li vedono protagonisti.

 

Nime, la lampada da incasso firmata da Dean Skira

Nime, l’illuminazione di precisione di Dean Skira

Novità di spicco della nuova collezione è senz’altro Nime, probabilmente la più piccola lampada da incasso mai realizzata. Frutto della collaborazione con Dean Skira, Nime vanta caratteristiche tecniche uniche: il suo corpo si nasconde interamente nel soffitto, rivelandosi solo per un’apertura di appena 10 mm. A dispetto delle dimensioni, è dotata di un’ottica d’avanguardia, che consente di mettere a fuoco il raggio di luce emesso ma anche di regolarne la rotazione e l’inclinazione, il tutto con un effetto abbagliante pressoché nullo. Nime permette di valorizzare gli oggetti sia su superfici verticali che orizzontali, a prescindere dalla loro grandezza e anche nel caso di soffitti in pendenza.

 

Le luci Haloscan e Multinova

Haloscan e Multinova, il design minimale e il comfort visivo

In termini di design minimale e comfort visivo, The Lighting Bible 14 propone anche altre novità d’interesse. Haloscan, ad esempio, utilizza una sofisticata lente piatta, che consente di avere 4 diversi fasci di luce e una distribuzione luminosa molto armonica. Per ruotare e inclinarsi senza problemi, questa gamma sfrutta il cosiddetto Ex-Centric Rotation System, un sistema brevettato Delta Light che combina proprietà rotanti e basculanti in un unico movimento.

Discorso simile per Multinova: lo spessore di soli 69 mm rende l’apparecchio particolarmente funzionale per progetti residenziali e di ospitalità. Oltre che nella soluzione incassata o in versione da profilo magnetico, questa gamma può essere utilizzata anche in sospensione, classica o attraverso tige rigida, con regolazione dell’inclinazione fino a 90° che consente l’illuminazione di superfici verticali. Inconfondibile il design, che gli conferisce la forma di un disco luminoso.

 

I downlight Artuur

Artuur, estetica e versatilità

Le dimensioni ridotte caratterizzano anche Artuur, una gamma di downlight caratterizzata dai bordi inclinati verso il centro, proposta sia nella soluzione circolare che in quella rettangolare. Un altro elemento distintivo di Artuur è l’obiettivo convesso, che diventa elemento di design, nascondendo una tecnologia con sorgente Led posizionato in profondità. Artuur può unire una piacevole luce diffusa con un effetto wall washing estremamente uniforme grazie all’ausilio di un LED secondario, che illumina le superfici verticalmente.

 

La rinnovata gamma Spy è utilizzabili indoor e outdoor

Spy, un’icona reinventata

Minimalismo, funzionalità e versatilità sono i termini chiave per descrivere la famiglia Spy, riprogettata per soddisfare molteplici esigenze di illuminazione e per l’illuminazione d’accento in ambienti residenziali e commerciali. Nuovi apparecchi dal diametro di 27, 39, 52, 66 e 90 mm ed una gamma di spot adatti a qualsiasi scopo, anche l’outdoor. Ottiche ibride, migliore consistenza di colore dei LED e nuove prospettive di controllo con Tunable White e Soft Dim fanno della nuova famiglia Spy un riferimento sia tecnologico che estetico. La rinnovata famiglia Spy accoglie anche Spy 39 W, un apparecchio da parete per outdoor ricco di eleganza e raffinatezza. Con il suo cilindro affusolato, Spy 39 W rappresenta un apparecchio, down o down-up, dal design minimalista.

La lampada Zoover con la caratteristica cupola in feltro

Zoover e Uho

Da menzionare, infine, la lampada a sospensione Zoover, caratterizzata da una grande cupola in feltro che ospita un disco luminoso in grado di produrre un’avvolgente luce diffusa ed i caratteristici Uho, dal look sofisticato e piccole dimensioni.

 

Le luci Uho

 

Come accade dal lontano 1997, The Lighting Bible continua a presentare in dettaglio la nuova produzione Delta Light, che quest’anno mette in relazione tecnica, eleganza e comfort.

La nuova collezione è visibile da aprile presso lo showroom Delta Light Studio (Milano, via privata Gaspare Bugatti, 15 – tel. 02 2305 6210) e online sul sito www.deltalight.com

*** articolo sponsorizzato

 

(Visited 238 times, 1 visits today)
Share

Tag


, ,
Last modified: 15 Marzo 2021