Bologna: Kenzo Tange atto terzo e Cersaie in arrivo

by • 16 Agosto 2010 • Professione e Formazione621

Share

Si sono conclusi i lavori per la costruzione della terza torre della Regione Emilia-Romagna alla Fiera, avviati nell’estate 2007 per trasferire tre assessorati regionali (Agricoltura, Difesa del suolo e Ambiente) da altri edifici del centro città. La rivisitazione del progetto Tange, di metà anni settanta, è stata curata dalla società di ingegneria Sts (progettista l’architetto Eugenio Arbizzani e direzione lavori dell’ingegnere Emilio Bona Veggi), mentre le opere sono state eseguite da raggruppamenti di imprese del gruppo Legacoop quali «Tower» per la parte edilizia (capofila «Coop Costruzioni» di Bologna) e «Giunta» (capofila «Cefla» di Imola) per gli impianti. La nuova torre conta 20 piani, oltre a un atrio, per complessivi 83 m di altezza e 32.000 mq di superficie; in più, spazi commerciali per 600 mq e un parcheggio interrato su due piani da 800 posti. La struttura e l’impiantistica sono state attualizzate alle normative vigenti nell’ottica di ottimizzare il risparmio energetico e migliorare le condizioni di comfort. L’originaria struttura in cemento armato, ora presente solo all’esterno, è stata sostituita da una più elastica e resistente intelaiatura in carpenteria metallica e solai in lastre prefabbricate. Particolare attenzione è stata rivolta all’isolamento dell’involucro prediligendo coibentazioni ad alto rendimento e scegliendo serramenti «acustici» a taglio termico realizzati con il concetto della «cellula», cioè costituiti da telai pre-assemblati che vengono accostati in opera. Al fine di ridurre l’inquinamento atmosferico si è optato per una pavimentazione interna in ceramica tipo Oxigena che, grazie all’inserimento nel suo impasto del biossido di titanio, permette attraverso un principio di fotocatalisi la purificazione dell’aria e l’abbattimento degli agenti inquinanti. L’importo lavori ammonta a 60 milioni. Intanto, la Fiera ospiterà dal 28 settembre al 2 ottobre la 28° edizione del Cersaie, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno che costituisce il principale appuntamento del settore. All’interno del ricco calendario, il 30 settembre è in programma la lectio magistralis di David Childs, principale socio del megastudio statunitense Skidmore Owings and Merrill.

(Visited 60 times, 1 visits today)

Tag


Pin It

Comments are closed.