Visit Sponsor

Written by: Città e Territorio

Veneto 1 / Pedemontana

La Regione Veneto, salvo italico-levantine sorprese, ha l’obbligo di assegnare il corposo appalto (2,3 miliardi) per la costruzione dell’autostrada (ufficialmente superstrada) pedemontana veneta, al consorzio Sis (60% ispanica Sacyr, 40% torinese Finincdi). Secondo le motivazioni seguite alla sentenza dello scorso aprile, pubblicate nella seconda metà di giugno dai giudici del Consiglio di Stato, c’è stato un difetto di prelazione, esercitata oltre i termini della normativa di gara, eliminando così il consorzio concorrente, composto da Impregilo e Pedemontana Veneta Spa. Il mancato rifacimento della gara renderà più celere l’inizio dei lavori di un’infrastruttura che doveva essere già da molti anni completata.

(Visited 46 times, 1 visits today)
Share
Last modified: 18 Luglio 2015