Lisa Ponti (1922-2019)

by • 10 Aprile 2019 • Professione e Formazione1388

Share
Figlia primogenita di Gio Ponti, artista, autrice di saggi d’architettura e di arte

 

Lisa Ponti è scomparsa ieri nella sua casa di Milano. Primogenita figlia di Gio Ponti, padre storico della creatività milanese e italiana, dopo la laurea in Filosofia, Lisa ha collaborato con il genitore (foto di copertina) ed ha scritto per le riviste “Domus” e “Stile”. In quel periodo di lavoro come redattrice (anni cinquanta) inizia a disegnare e dipingere: «Me lo aveva ordinato mio padre», diceva. Nel 1992 tiene la sua prima mostra personale di disegni presso la Galleria Franco Toselli di Milano, a cui fanno seguito numerose altre in gallerie private e musei in Italia e all’estero. I suoi disegni su carta bianca, A4 perché diceva che è un “formato universale così il disegno sa dove atterrare”, sono spontanei, leggeri, liberi, sinceri. Poterla incontrare e vederla disegnare è stato un privilegio, perché era come i suoi disegni: una persona elegante e speciale, da ascoltare per ore. Con il padre intraprese un lungo percorso scandito da tanti incontri e affinità, cibandosi di cultura, arte, architettura e design, frequentando i grandi protagonisti del Novecento e diventando la compagna di viaggio di artisti di almeno quattro generazioni. I suoi scritti, tra poesia ed arte, rispecchiano quel modo che viveva. Tra i suoi libri Gio Ponti agli amici (1941) e il libro di favole L’armadio magico (1946). Ha coordinato diverse mostre di Gio Ponti, in Italia e all’estero, tra le quali nel 1986 l’esposizione al Seibu Museum of Art di Tokyo e nel 1990 il libro Gio Ponti. L’opera. Su carta ci ha lasciato linee, segni astratti, figurine delicate, soggetti architettonici, piccoli racconti ispirati dalla realtà che viveva e tutti accomunati da un’inspiegabile leggerezza, una sottile ironia e l’eleganza ereditata dal padre. Ci ha lasciato delle favole, delle piccole magie; la sua classe e generosità intellettuale mancheranno.

(Visited 43 times, 2 visits today)

Pin It

Comments are closed.