A Torino 300 storici dell’architettura da tutto il mondo

by • 17 Giugno 2014 • Professione e Formazione804

Share

Giovedì 19 giugno inaugura negli straordinari spazi del Teatro Regio di Torino progettati da Carlo Mollino la terza edizione del meeting internazionale dell?EAHN, il network europeo degli storici dell?architettura, finalizzato all?aumento della visibilità della disciplina, alla promozione di un approccio transnazionale, interdisciplinare e multiculturale allo studio dell?ambiente costruito, e alla circolazione dei risultati della ricerca.
Dopo gli incontri a Guimarães (2010) e Bruxelles (2012), quest?anno il convegno riunisce gli storici provenienti da 37 paesi, USA in testa con 52 partecipanti afferenti alle principali università nordamericane, seguiti dall?Italia (41), e dalla Gran Bretagna (16).
Il programma è ricco: 3 giorni articolati in 27 sessioni e 5 tavole rotonde (di cui 2 dedicate alla presentazione delle ricerche attualmente svolte nell?ambito dei dottorati di ricerca attivi negli atenei italiani), nelle quali si avvicenderanno 187 relatori e 52 discussant. Sei i principali temi di riflessione: “Early Modern”, “Representation and Communication”, “Questions of Methodology”, “Theoretical and Critical Issues”, “Twentieth Century”, “Circulation of Architectural Culture and Practices”. Insieme alle sessioni e alle conferenze è prevista una serie di eventi collaterali, tra cui 3 workshop, un incontro dedicato ai temi affrontati dalla 14° Biennale di Architettura tuttora in corso, la mostra fotografica “Housing the 40.000. Explorations in the Middle-Class City: Turin 1945-1980”, la presentazione della rivista Architectural Theory Review.
Durante i giorni di convegno e nei due giorni successivi, l?EAHN 2014 Meeting offre la possibilità di scoprire la storia e l?architettura di Torino e dei suoi dintorni, grazie a 19 tour aperti agli iscritti e non, guidati da storici urbani, architetti e ingegneri.
La maggior parte degli itinerari è dedicata a Torino, dalle sue origini fino ai recenti sviluppi; non mancano tuttavia le visite ai centri del Barocco piemontese, dalla Venaria Reale a Carignano, Mondovì, Agliè, e alla Ivrea olivettiana. Le iscrizioni ai tour ancora disponibili saranno effettuabili giovedì 19 giugno al Conference desk al Teatro Regio.
Dopo la giornata inaugurale al Regio, venerdì 20 e sabato 21 il convegno sarà ospitato negli spazi del Castello del Valentino, sede dei dipartimenti di architettura del Politecnico di Torino e patrimonio UNESCO dal 1997, e nel celebre Salone B di Torino Esposizioni, opera di Pier Luigi Nervi.
La rivista ufficiale dell’EAHN «Architectural Histories», testata online blind peer-reviewed pubblicata da Ubiquity Press ha lanciato una call per l’open issue del  2014 ‘Objects of Belief: Proportional Systems in the History of Architecture’, per la Special Collection del  2015. Info www.eahn2014.polito.it


European Architectural History Network

Torino 2014

Conference Chair

Michela Rosso
Scientific committee
Cânâ Bilsel, Mersin Üniversitesi, Mimarl?k Fakültesi
Maristella Casciato, Centre Canadien d?Architecture, Montréal
Sonja Dümpelmann, Harvard Graduate School of Design
Adrian Forty, The Bartlett School of Architecture, London
Hilde Heynen, KU Leuven
Merlijn Hurx, Universiteit Utrecht
Mari Hvattum, Arkitektur- og designhøgskolen (AHO), Oslo
Valérie Nègre, École Nationale Supérieure d?Architecture Paris La Villette
Michela Rosso, Politecnico di Torino


(Visited 92 times, 1 visits today)

Tag


Pin It

Comments are closed.