Il NAi traballa

by • 21 Settembre 2010 • Professione e Formazione540

Share

Battuta d’arresto per la trasformazione dell’edificio del N e t h e rlands Architecture Institute. Sono state infatti riscontrate delle profonde crepe nel seminterrato usato perlopiù come deposito e uffici. Secondo i periti, i danni al calcestruzzo sono ingenti e la necessità di intervenire è immediata. La causa sono quasi sicuramente i lavori per la costruzione del parcheggio sotterraneo dell’area Museumpark, adiacente all’edificio, ormai in corso da anni. Risalgono infatti al 2006 i primi danni causati alla vicina chiesa ArminusKerk, e non è lontana la scoperta di danni ingenti anche sulla facciata del vicino museo Boijmans. Il Nai, che aveva a disposizione 4,5 milioni, è ora in grave pericolo e il direttore Ole Bouman, ha dichiarato che i lavori per il nuovo intervento diventano secondari. Il nuovo progetto, a firma di Jo Coenen, prevedeva l’eliminazione dell’entrata dal piccolo ponte su Museumpark in favore di una nuova monumentale a livello dello specchio d’acqua che circonda l’edificio (scelta che fa molto discutere), nuovi spazi per la libreria, sale di ristorazione più adeguate e un padiglione per la didattica che da anni il NAi riserva ai giovanissimi.

(Visited 35 times, 1 visits today)

Tag


Pin It

Comments are closed.