Il Risorgimento tra le risaie vercellesi

by • 12 Febbraio 2010 • Città e Territorio668

Share

Nel 2010 si celebra il bicentenario della nascita di Camillo Benso di Cavour e a Leri (Vercelli) si sta lavorando per dare nuova vita alla tenuta dello statista piemontese: il progetto è ambizioso e l’intento è di far nascere un parco a tema sul Risorgimento. I 12.000 mq del complesso agricolo nella campagna vercellese sono stati ceduti due anni fa dall’Enel (che per lungo tempo aveva fatto della residenza i propri uffici e delle stalle un deposito) al Comune. Stranamente, il progetto di recupero non rientra tra le iniziative per i 150 anni dell’Unità d’Italia e viene finanziato privatamente da Guglielmo Boggio Sella, un imprenditore torinese che intende ricreare un luogo dove i visitatori possano toccare con mano la vita rurale piemontese di metà Ottocento. La sponsorizzazione privata dell’operazione, valutata intorno ai due milioni, andrà a integrare la somma stanziata del Comune di Trino (80.000 euro) e quella richiesta alla Regione Piemonte (250.000 euro). Boggio Sella vorrebbe farcela entro il 2011, ma un recupero filologico sarà sicuramente arduo dal momento che allo stato attuale l’intero complesso è ridotto a rudere e i ladri, nel corso degli anni, hanno depredato quadri, suppellettili e arredi.

(Visited 76 times, 1 visits today)

Tag


Pin It

Comments are closed.