Le ambizioni di Delta Light per tornare protagonista anche in Italia

by • 3 Aprile 2019 • Design644

Share
L’inaugurazione di uno showroom e una serie d’iniziative promosse dall’azienda belga leader di settore in occasione della Milano Design Week 2019

 

MILANO. Dall’8 aprile (inaugurazione ore 18, via Gaspare Bugatti) il capoluogo lombardo avrà un nuovo riferimento per i professionisti del lighting design. Si tratta di Delta Light Studio Milano, showroom della multinazionale belga Delta Light che ha curato, tra le altre, la realizzazione dell’illuminazione interna dello Starbucks Reserve Roastery di piazza Cordusio. Inserita in un ampio programma d’iniziative promosse in occasione della Milano Design Week 2019, l’apertura rappresenta una simbolica rinascita del ramo italiano dell’azienda leader di settore fondata, trent’anni fa, dal manager e designer belga Paul Ameloot, alla guida di un’azienda di famiglia che oggi conta 450 dipendenti ed è diffusa in tutti i continenti. «Negli anni scorsi la nostra presenza sul territorio nazionale era demandata ad un distributore gestito da terzi», spiega Gianluca D’Avino, country manager di Delta Light Italia, «mentre da quest’anno siamo presenti in prima persona con una struttura che ci consentirà di veicolare al meglio i concetti di creatività, qualità e innovazione tecnologica alla base del nostro modo d’intendere l’illuminazione architettonica».

Situato nel cuore del Tortona Design District, il Delta Light Studio Milano è stato sviluppato su un originale format che mette insieme esposizioni concettuali, attività formative dedicate allo studio della luce, la presenza di un team di esperti e uno smart lab dedicato ai prodotti. «I consulenti specialistici presenti nel Delta Light Studio Milano saranno parte integrante del nostro network mondiale di lighting advisor e, senza mai sostituirsi a loro, supporteranno la comunità dei lighting designer, architetti e interior designer nell’elaborazione di sistemi integrati e personalizzati di illuminazione architettonica», sottolinea Danilo Mandelli, direttore della Divisione progetti internazionali. «Negli spazi del Delta Light Studio Milano offriremo una visione chiara delle peculiarità funzionali dei nostri prodotti e dell’idea di pure lighting design che li ispira».

Durante la Milano Design Week lo showroom sarà visitabile fino a domenica 14 aprile, dalle ore 10 alle 22. L’apertura dello spazio di via Bugatti darà il via ad una serie di attività che vedranno Delta Light Italia tra le protagoniste della settimana milanese del design. Dal 10 al 12 aprile (dalle 17,30 alle 19,30) si svolgeranno i DeltArchiTalks, una tre giorni di workshop tematici realizzati con le prestigiose collaborazioni dei progettisti olandesi di UNStudio ed il patrocinio delle associazioni APIL e IALD, nonché con la partecipazione di professionisti di primo piano dell’architettura e del lighting design come Saskia Beer, Rogier Van Der Zwaag, Ignacio Mallol Azcárraga, Tarik Zaharna, Dean Skira, Alfonso Femia, Pietro Palladino e Jason Edling.

Sempre dall’8 al 14 aprile sarà visitabile un’installazione creata ad hoc per la Milano Design Week 2019 ed ospitata nella bocciofila Nuova Montevideo di via Bugatti. L’opera richiama il concetto di “rinascita” proponendo un percorso di genesi creativa composto di sfere dorate. Di diverse dimensioni e riflettenti come specchi, le sfere saranno presenti anche all’interno del Delta Light Studio e, una volta illuminate con differenti gradienti di luce, creeranno un suggestivo effetto percettivo.

Il fitto calendario di attività organizzate per la Milano Design Week 2019 si completa con tre partecipazioni speciali. I prodotti di Delta Light saranno presenti a Palazzo Bovara, all’interno della mostra “Onlife. Millennials at home”, organizzata da Elle Decor Italia; nello showroom Gessi di via Manzoni e alla Stecca 3.0 al centro della Isola Design Week.

Delta Light torna, dunque, alla Milano Design Week con un’articolata serie d’iniziative che ne testimoniano la leadership tecnica e creativa, nei mercati internazionali ma anche in quello italiano.

 

Guarda il video di presentazione

 

(Visited 12 times, 1 visits today)

Pin It

Comments are closed.