A Torino la MoMoWo European Travelling Exibition

by • 2 maggio 2018 • Professione e Formazione1972

Share
Cento progetti e oggetti iconici, uno per anno (1918-2018) che disvelano l’evoluzione della creatività femminile

 

TORINO. La MoMoWo Travelling Exibition, 100 years 100 works 100 women (dopo aver attraversato l’Europa con le esposizioni di Oviedo, Lisbona, Grenoble nel 2016; Eindoven, Delft, Lubiana, Seul nel 2017; Belgrado e Bratislava nel 2018) ora arriva a Torino da cui è partita l’ideazione del progetto di cooperazione culturale a larga scala, co-finanziato dall’Unione Europea, MoMoWo – Women’s Creativity since the Modern Movement.

L’inaugurazione è prevista venerdì 4 maggio alle ore 19,30 presso l’associazione di fotografia Ph Libero, dove resterà aperta al pubblico dal 5 maggio al 16 giugno.

In questa occasione, MoMoWo sarà presente sia al Festival della Fotografia FO.TO., che è alla sua prima edizione torinese, sia al 31° Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 10 al 14 maggio.

Nella sede di Ph Libero i visitatori potranno vedere la versione completa della mostra, ovvero: la sezione interattiva 100 years 100 works 100 women, nella quale è narrato un secolo di storia dell’architettura e del design (1918-2018) attraverso cento progetti e oggetti iconici, uno per anno, che disvelano altrettante tappe della creatività femminile; scoprire i percorsi di architettura al femminile, contenuti nei Women Architecture & Design Itineraries across Europe; capire – attraverso la lettura della Cronomomowo – le interconnessioni fra le conquiste delle donne nel campo della costruzione (architettura, ingegneria civile e design) e nel campo delle scienze, dell’economia, della politica, ecc.; comprendere come le donne progettano la propria casa per se stesse, libere dal condizionamento della committenza e attente solo ai propri desideri e alle esigenze dei loro familiari, nella mostra fotografica Exploring Women Architect’s Own Homedove sono riportati i progetti vincitori della MoMoWo Photo Competition che coniuga architettura e fotografia; giocare con la MoMoWo Treasure Hunt e ascoltare The MoMoWo Sound, musica dedicata al progetto MoMoWo dal compositore torinese Giulio Castagnoli.

Parallelamente, al Salone Internazionale del Libro, nello stand dedicato a MoMoWo, sarà possibile consultare le pubblicazioni del progetto di cooperazione culturale, tutte scaricabili gratuitamente dal sito nella cornice di un’altra versione della mostra fotografica Exploring Women Architect’s Own Home, già presentata a Seul in occasione del Congresso mondiale degli architetti 2017.

 


Tag



Pin It

Comments are closed.