Hotel con vista sulla Valnerina che vuol cancellare il sisma

by • 4 novembre 2017 • Progetti4224

Share
La ricostruzione dell’Hotel Cursula e dell’annessa Locanda Giustini a Cascia, su progetto di L4 Designing Getaways

 

*** articolo sponsorizzato

CASCIA (PERUGIA). Nonostante i devastanti eventi sismici dello scorso anno abbiano messo in ginocchio parte del Centro Italia, si possono riscontrare segni di speranza e ripresa attraverso l’architettura. L4 Designing Getaways, studio romano fondato da Francesco Lupoi, è stato coinvolto nel progetto di ricostruzione dell’Hotel Cursula e del relativo ristorante, Locanda Giustini: due entità storiche del paese noto per il santuario di Santa Rita e meta di turismo religioso, sportivo e culinario, in un paesaggio montuoso di particolare rilevanza.

Per le due strutture, gravemente danneggiate dal terremoto, la proprietà ha commissionato a L4 Designing Getaways un progetto di ricostruzione che seguisse i più elevati criteri di sicurezza sismica, adeguando la struttura alle nuove normative antincendio e migliorando la qualità degli spazi. «Per questo importante progetto abbiamo chiesto il supporto di Studio Speri, nostro partner con una rinomata esperienza ingegneristica a livello nazionale, frutto di collaborazioni con professori universitari specializzati in strutture antisismiche», afferma Lupoi. «Insieme abbiamo messo a punto un piano che introduce elementi di dissipazione sismica che renderanno questi edifici tra i più sicuri in Italia». L4 si sta occupando del coordinamento del progetto e della fase istruttoria e normativa, al fine di raggiungere alti standard di qualità, massimizzando il rapporto costi/obiettivi. Lo studio è anche a capo del processo di certificazione secondo i protocolli LEED internazionali al fine di ottenere un edificio ecosostenibile che utilizzi risorse locali ed energie rinnovabili nel rispetto del territorio. Obiettivo è realizzare un edificio contemporaneo che mantenga un forte legame con la tradizione: materiali, motivi e prodotti locali vengono messi in risalto e accostati alle più moderne tecnologie per il comfort dei visitatori.

L’esterno dell’edificio riprenderà la struttura originaria. Il solido basamento, con piano terra e seminterrato, sarà rivestito in pietra locale; i piani superiori, con finiture a intonaco, presenteranno finestre a tutt’altezza. La copertura presenta una falda tradizionale, mentre le finestre della mansarda seguiranno una spezzata, creando una continuità tra muratura e copertura.

Il layout interno è stato totalmente modificato a favore di una vista sui monti e foreste confinanti, panorama mozzafiato che si può godere quasi fin dall’ingresso e dalla reception. Le stanze, con balconcini, seguono la tradizione nella scelta dei materiali, mentre si avvalgono delle più moderne scelte impiantistiche. Le scelte di interior dei product designer di L4 garantiranno ai visitatori un’offerta unica, che reinterpreti la tradizione grazie alla qualità delle maestranze locali.

Sarà nuovamente valorizzata anche la Locanda Giustini, connessa all’hotel attraverso il bar: iconico locale di Cascia che intende diventare luogo d’incontro per la popolazione locale. Il bancone del bar, così come le lampade, sono di recupero, mentre i prodotti locali e i vini della regione saranno valorizzati in una cantina a vista che avrà funzione di filtro tra il bar e il ristorante. La locanda, realizzata in legno, ferro, pietra e pelle, godrà della vista sulle montagne attraverso l’utilizzo di grandi vetrate.

Il progetto vedrà la sua realizzazione entro il 2019.

Chi è il progettista

Architetto e ingegnere, Francesco Lupoi si è laureato nel 2003 all’Università La Sapienza di Roma. Nel 2014 ha conseguito il Master Certificate in Hospitality Management e Marketing and Revenue presso la Cornell University School of Hotel Administration. Dopo oltre 15 anni di esperienza nazionale ed internazionale nel settore, Lupoi è tornato in Italia per dare continuità al lavoro di Studio Speri, società di ingegneria e architettura attiva da oltre 40 anni, fondando L4 Designing Getaways. Lo studio di architettura ha sede a Roma ed è specializzato in progettazione di alberghi e resort esclusivi, attraverso la ricerca di tecnologie, materiali e layout innovativi. Attuando il protocollo internazionale LEED e impiegando software BIM, lo studio sviluppa i suoi progetti attraverso team multidisciplinari che curano gli aspetti architettonici, funzionali e tecnici, fornendo tutto il supporto ai committenti e agli operatori del settore per realizzare location di prestigio in cui siano privilegiati gli aspetti della sostenibilità applicata al mondo dell’hospitality. Tra i principali progetti si ricordano quelli per il Rotana Hotel ad Abu Dhabi, per il Ropotamo Hotel & Appartments a Sofia, per l’Hotel Normanni a Roma e per il Groucho Club – boutique hotel a Soho.


Pin It

Comments are closed.