Trend e contro-trend: un tocco di colore con Tonalite!

by • 19 settembre 2017 • Senza categoria383

Share

Continua in questo Cersaie 2017 la scelta di molte aziende di riprodurre i materiali da costruzione pregiati per eccellenza: su tutti il marmo, declinato in formati sempre più ampi – visto sicuramente un 4 m per 1 m -; inoltre legno – dalle riproduzioni di semplici tavolati invecchiati dal tempo, a legni chiari trattati “alla nordica” -, in parte anche il cor-ten – presente come rivestimento parietale e per altri usi -. Le tonalità prevalenti pertanto sono quelle chiare (tipo travertino e marmo di Carrara) o, al loro opposto, quelle molto scure, tendenti al nero assoluto. Le applicazioni principali: interni ed esterni di contract e residenza.

Al contrario Tonalite, azienda di Sant’Agata Bolognese (BO), si presenta al pubblico con una collezione che va in direzione parzialmente contraria, soprattutto nelle linee Trapez – come suggerisce il nome dalla forte spinta geometrica – e Joyful, entrambe da utilizzare come rivestimento, nonché nella Floor, da utilizzare invece come pavimentazione, dove risaltano tridimensionalità di ispirazione tessile. Si presentano infatti come piastrelle dalle dimensioni contenute e dai colori accesi. Perfette quindi per spiccare in ambienti dove a prevalere è il colore bianco. Altri prodotti del loro catalogo hanno forme rotonde e colori ancora una volta vivaci, quasi degli Smarties, da comporre “a mosaico” con pezzi di raccordo di colori diversi. Il tutto per una casa in chiave pop e abitata da eterni adolescenti.


Pin It

Comments are closed.