Ceramiche Refin: eleganza contemporanea

by • 19 settembre 2017 • Senza categoria321

Share

L’attenzione di Refin per questa edizione di Cersaie si concentra sui grandi formati, 120×240 cm, declinati sia nella nuovissima serie Overlay, rilettura di materiali cementizi in chiave artistica (si segnala in particolare la sotto-serie Alley, un omaggio alla street art e nello specifico a Basquiat), sia in Prestigio, collezione di ispirazione lapidea. Questi formati in generale e i colori della gamma del grigio e del sabbia rappresentano bene l’immagine ed il core delle vendite dell’azienda.

Innovazione fa rima qui anche con tradizione, come nella linea Kasai, di ispirazione giapponese, dove si reinterpreta un’antica tecnica di lavorazione del legno tramite bruciatura: sottoporre a carbonizzazione il legno infatti dona sia una maggiore resistenza che una texture ogni volta differente a questo materiale. Similmente, si è cercato di riprodurre sul grés porcellanato i suggestivi craquelet lignei, talvolta accoppiandoli anche a motivi floreali e animali sempre di ispirazione orientale.

Nuove suggestioni anche nelle linee Grecale e Zefiro, con influenze provenienti rispettivamente dall’Europa dell’Est e dall’entroterra spagnolo. Grecale sposa il rigore minimal dello sfondo a decori realizzati tramite tecniche di lavorazione laser e disegni geometrici.

Oltre a queste collezioni è esposta la serie Voyager, presentata in occasione della fiera Coverings di Chicago, unione di lastre simil cor-ten ed elementi ispirati ai cassettoni dei solai tradizionali statunitensi; nonché la gamma per esterni OUT 2.0.


Pin It

Comments are closed.