Maria Alessandra Segantini: e se facessimo come in Gran Bretagna?

by • 30 maggio 2017 • Senza categoria965

Share
In accompagnamento alle elezioni dei nuovi Consigli degli Ordini provinciali degli Architetti PCC, abbiamo posto una domanda a presidenti uscenti e architetti: come dovrebbe essere l’Ordine del futuro? Quali funzioni dovrebbe assolvere? L’opinione di Maria Alessandra Segantini

 

Rispondo alle due domande portando l’esempio di una best practice.

Arb e Riba in Gran Bretagna sono il corrispondente dell’Odine degli Architetti in Italia.

Semplificando, Arb si occupa di tutta la parte deontologica e Riba è, invece, una rete che promuove la qualità.

L’iscrizione ad Arb è obbligatoria per firmare i progetti. L’iscrizione a Riba è facoltativa, ma ogni studio di qualità beneficia della sua rete, degli eventi, delle pubblicazioni, dei concorsi e dei premi che sono di altissimo livello. Per fare qualche esempio, il Riba Journal è una vera rivista di architettura che promuove la qualità dei progetti e i premi sono una rete che copre dal livello locale a quello internazionale. Non un sistema spezzettato, ma organizzato e sotto il controllo del brand.

Credo che questo duplice modello potrebbe essere un buon suggerimento da investigare.


Pin It

Comments are closed.