Da Ecomondo 23 buone pratiche per una ripresa green

by • 7 novembre 2015 • Professione e Formazione1387

Share

Report dalla 19° edizione dell’appuntamento internazionale dedicato a energia, fonti rinnovabili e sviluppo sostenibile

 

RIMINI. Si è chiusa venerdì 6 novembre l’edizione 2015 di Ecomondo, evento di riferimento per i settori dell’energia, delle fonti rinnovabili, del recupero di materiale e dello sviluppo sostenibile, declinato quest’anno attraverso il claim The green technology expo e il visual del pianeta Terra che viaggia sull’acqua a bordo di una foglia. I numeri parlano di 1.200 espositori e oltre 100.000 presenze tra visitatori e operatori della filiera verde che hanno animato i 16 padiglioni della kermesse riminese tra il 3 e il 6 novembre.

Ecomondo si è sviluppato in una serie di esposizioni collaterali tra cui Key Energy, dedicata all’efficienza energetica e alla mobilità sostenibile, Key Wind per il mondo dell’eolico, Sa.lve, evento biennale dedicato ai veicoli utilizzati per i servizi di igiene urbana, H2R mobility for sustainability, con la presenza dei big dell’automotive con mezzi alimentati a metano, gpl, elettrici o ibridi e Cooperambiente, il salone del sistema cooperativo legato all’ambiente.

rsz_città_sostenibile

La fiera si è aperta con la quarta edizione degli Stati generali della Green Economy, promossi dal Consiglio nazionale della Green Economy, costituito da 64 associazioni di imprese, con la partecipazione dei ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico e il supporto della Fondazione per lo sviluppo sostenibile. La prima relazione sullo stato della green economy, presentata in occasione dell’evento, fotografa la crescita delle imprese italiane, operanti per la maggior parte nei settori industriale, edilizio e dell’agricoltura, dove il 42% di queste ha adottato modelli di gestione sostenibili. Gli Stati generali sono stati l’occasione per stilare un documento di policy recommendation, elaborato dai gruppi di lavoro tematici e indirizzato ai ministeri, che contiene 23 buone pratiche per incentivare la ripresa economica in chiave green in settori strategici, tra cui l’adozione di un piano di azione per l’energia e il clima, un programma di adattamento climatico contro il dissesto idrogeologico, un green bonus per supportare le start-up e incentivi per i sistemi di mobilità sostenibile.

Tre imprese operanti nell’ambito della mobilità sostenibile, della start-up della green economy e nel campo dei rifiuti e risorse hanno vinto il Premio per lo sviluppo sostenibile, giunto alla settima edizione e promosso dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile al fine di incentivare le buone pratiche e le tecnologie di successo nell’ambito della green economy. Ad aggiudicarselo una piattaforma di sharing mobility per condividere i viaggi (BlaBlaCar), una start-up che produce una city car elettrica (BeonD di Torino) e una rete di franchising dell’usato e del riuso (Mercatino di Verona).

Tra gli appuntamenti della fiera anche l’evento Condominio Eco 2015, dedicato alle tecnologie, prodotti e servizi per l’ammodernamento ed efficientamento energetico, dove far dialogare aziende e amministratori di immobili residenziali e dove sono state presentate le più recenti iniziative in termini di cohousing.

rsz_città_sostenibile_2

Nato nel 2009, Città sostenibile è il progetto di Rimini Fiera dedicato alla città delle reti intelligenti; il concept espositivo, dello Studio Grassi Design, è declinato secondo le macro aree dedicate all’itc, building, energia, mobilità, rifiuti, acque, gestione del territorio, sicurezza e accessibilità. Il progetto si pone l’obiettivo di mostrare soluzioni, tecnologie e progetti che consentono di migliorare la qualità di vita dei cittadini e favorire lo sviluppo dei territori in chiave sostenibile, attraverso un modello di città diffusa innovativa e smart, attenta a un uso consapevole delle risorse e una corretta gestione ambientale.

Ecomondo però non si ferma qui: dall’11 al 13 novembre uno spazio espositivo della fiera sbarca in Brasile, alla Fimai Ecomondo di San Paolo e nel corso del mese proseguiranno gli incontri dell’International road map di Key Energy e Ecomondo, con una serie di forum, eventi tecnico-scientifici e presentazioni del sistema Italia (all’Iswa di Malmö in Svezia e al Water Expo China a Pechino), per rendere l’evento sempre più innovativo e green oriented.

 

Per approfondire:

www.ecomondo.com

 


Tag



Pin It

Comments are closed.