Co(nco)rsi e ricorsi

by • 17 agosto 2009 • Professione e Formazione292

Share

Il Tar di Brescia ha bloccato il concorso internazionale per la nuova sede della Provincia di Bergamo, aggiudicato a maggio a Arata Isozaki, accogliendo il ricorso dello studio Cucinella che si opponeva alla propria esclusione, durante la prima fase, dalla rosa dei dieci finalisti. Per quello dei nuovi uffici comunali di Piacenza, invece, il bando prevedeva
che a presiedere la giuria fosse un architetto e docente ordinario, ma Aldo Cibic non era ne l’uno ne l’altro: è bastato così il ricorso di un partecipante per annullare (tra le polemiche naturalmente) l’intero procedimento conclusosi a fine marzo con la vittoria del gruppo guidato da Studio & Partners.


Tag


Pin It

Comments are closed.